Ortidea ti aspetta nel bellissimo Orto Botanico di Roma tinto con i caldi colori dell’autunno.
Un’oasi di biodiversità che si espande per ben 12 ettari sotto le pendici del Gianicolo, dietro lo storico quartiere Trastevere, sarà la cornice perfetta per questo weekend da vivere immersi nella natura alla scoperta di piante affascinanti e misteriose, da ammirare e da acquistare.

Tra i focus di questa prima edizione ci saranno orchidee, tillandsie e bromelie, piante dalla straordinaria bellezza, resistenza e versatilità. E poi, ancora, piante carnivore, piante grasse, lombrichi, kokedama, bulbi; conversazioni, laboratori dimostrativi e laboratori gioco per i più piccoli, realizzati in diversi angoli del parco con un approccio pratico, easy e accogliente. Un’esperienza esplorativa da vivere all’aria aperta e con mente aperta, insieme a tutta la famiglia.

Oltre alle numerose attività, ci saranno musica, degustazioni di vino, gustosi angoli ristoro ed espositori vivaistici per continuare a coltivare a casa tua un ricordo verde della giornata.

Immergiti nel meraviglioso mondo di Ortidea.

Ortidea: attività, laboratori e seminari

Phalenopsis coltivazione orchidee

La coltivazione delle orchidee: elementi base e curiosità

Coltivare con successo le orchidee in casa ti sembra un’impresa impossibile? Se pensi che si tratti di un’operazione estremamente difficile, solo per veri esperti dal pollice verde, in realtà non è così. È sufficiente seguire pochi ma fondamentali accorgimenti per riuscire a far crescere bene e in salute una delle piante più affascinanti ed eleganti del mondo. Elementi base e curiosità a cura di Guido Diana A.I.O. – Associazione Italiana di Orchidologia

Tillandsia

Tillandsie, le figlie del vento

Claudio Camarda: “”Las trae el viento”, fu la risposta di mia nonna quando le chiesi come erano arrivate fin lì quelle strane piantine che stuzzicavano la mia curiosità infantile non solo per le loro forme, diverse da tutte le piante che popolavano il giardino, ma soprattutto per i luoghi inconsueti in cui prosperavano, luoghi dove io credevo impossibile potesse vivere una pianta”.

Orchidee spontanee

Le meraviglie della biodiversità d’Italia: le orchidee spontanee

La famiglia delle Orchidacee è la seconda per ricchezza di specie dopo quella delle Asteracee, ma le orchidee spontanee presenti nei nostri ambienti naturali sono spesso poco conosciute. Il laboratorio dimostrativo di Elisabetta Aloisi Masella farà luce sul fatto che anche alle nostre latitudini e quindi nei nostri prati e nelle nostre montagne si possono incontrare diverse decine di specie di orchidee spontanee delle 20.000 diffuse in tutto il mondo.

I Kokedama: le piante sospese

Questo metodo di coltivazione nasce in Giappone nel 1600 e il termine significa letteralmente “perla (o sfera) di muschio”. Noti anche come bonsai volanti, i kokedama racchiudono nella loro essenzialità il fascino di una eleganza senza tempo. Cinzia Fiaschi ci introdurrà nel mondo delle sue koke: ci farà scoprire come sono fatte e le potenzialità espressive che racchiudono in un mondo dove design, architettura e natura convivono con equilibrio e grande armonia.

Piante tropicali

Orchidee, Bromelie, Tillandsie: biodiversità fra gli alberi

L’azienda agricola Le Muse – come testimonia il titolare Luca Recchiuti – nutre una profonda passione per il Regno Vegetale e in particolare per le piante di fascia tropicale e sub-tropicale. Passione che emana da ogni sua parola e origina dal nome stesso scelto per la sua azienda: un tributo ad alcuni generi di piante che, come muse ispiratrici, guidano il suo profondo interesse botanico.

Bonsai

Bonsai Mon Amour

Si fa presto a dire Bonsai (letteralmente “albero in miniatura”)… ma si fa altrettanto presto a fare un Bonsai? Paco Donato ci introdurrà nel delicato e paziente mondo di chi applica tecniche di coltivazione e sapienza antiche che, alla ricerca del risultato perfetto, modulano filosofia e conoscenze botaniche per avvicinare la natura all’arte.

A.L.O. – Associazione Laziale Orchidee

L’Associazione Laziale Orchidee (A.L.O.) è una associazione culturale senza scopo di lucro, fondata nel 1978 a Roma,  che raccoglie un centinaio di soci coltivatori hobbisti di orchidee tropicali, promuove la conoscenza delle orchidacee, comprese le spontanee italiane, la salvaguardia del loro habitat, incoraggia la coltivazione dei generi tropicali con corsi di coltivazione e assistenza ai soci, organizza o partecipa all’organizzazione di mostre botaniche.

L’ALO possiede anche una piccola collezione di orchidee che si è andata arricchendo negli anni, alcune sono dono o lascito di soci.

I materiali da rinvaso: come utilizzarli

Un vero e proprio laboratorio “tattile”: i campioni saranno forniti dall’Associazione Orchidofili Centro Italia (A.O.C.I.) e gli operatori scientifici spiegheranno e dimostreranno come usare i materiali a disposizione

Cura orchidee

SOS Orchidee

L’Associazione Orchidofili Centro Italia si pone l’obiettivo di promuovere la conoscenza dell’orchidologia e della botanica, lo scambio di opinioni e la socializzazione tra persone accomunate dalla stessa passione. Cerca di soddisfare la curiosità e la voglia di apprendere dei propri soci, proponendo collaborazioni con le più importanti Università, con biologi, tassonomisti e botanici, italiani ed esteri. “È una associazione che accosta la bellezza delle orchidee alla gioia della condivisione e all’allegria dell’amicizia, vero ossigeno per alimentarne la passione”.

Fertilizzare orchidee

Orchidee: la fertilizzazione

Come concimare e far fiorire le tue ortidee? Una tavola rotonda per parlare della fertilizzazione delle orchidee, quali concimi utilizzare e perché, in che quantità e i metodi migliori di somministrazione. A cura di A.I.O. – Associazione Italiana di Orchidologia

Dendrobium

Il genere Dendrobium: elementi di coltivazione

Dette anche “Orchidee Bambù”, il nome deriva dal greco (“dendron” albero e “bios”  vita): questo genere di piante tropicali, vive in natura abbarbicato ai rami degli alberi, traendo nutrimento dall’atmosfera umida tipica delle foreste equatoriali. Con le parole di Marco Tonnarelli una ricognizione sulle tecniche di coltivazione specifiche: temperature, substrati, acqua ma soprattutto… come si coltivano le 1.200 specie di Dendrobium e con quali è meglio iniziare.

Amori e inganni nel mondo delle piante

Intimità “verde” raccontata dalle parole e dalla passione del Professor Franco Bruno, una delle personalità più eminenti del mondo della botanica. È impossibile comprimere il suo curriculum e la sua competenza in poche righe,  o voler racchiudere in stringate parole la sua personale comunicativa e il suo entusiasmo. Basti – per darne appena un cenno – il titolo maliziosamente ammiccante del suo originalissimo intervento.

Farfalla e orchidea

Il meraviglioso mondo delle farfalle e delle orchidee

Un tripudio di colori e di bellezza. I fiori e i germogli delle orchidee permettono alle farfalle di nutrirsi e riposarsi, così entrambe le specie possono vivere e riprodursi in un ambiente ottimale per la loro crescita.

Ho comprato una pianta da appartamento, ora che faccio?

Hai scelto o ti hanno regalato una bella pianta da appartamento. Ora devi prendertene cura ma non è così facile. In questo mini corso, super pratico ed efficace, imparerai a mantenere sempre verdi e rigogliose le tue piante. Dalla scelta del vaso, alla quantità di acqua da utilizzare, dai fertilizzanti alla giusta esposizione solare. A cura di Fabrizio Cipriani e Claudio Scintu

Visite guidate

Visite guidate

Lasciati condurre alla scoperta del Museo Orto Botanico di Roma e delle sue straordinarie bellezze

Flora al femminile

Letture animate su donne e giardini a cura di Valeria Guidotti, Associazione Cinema e Storia

Tela e gramigna

Tela e Gramigna

Pittura a mano di piante spontanee su stoffe antiche, acquerelli botanici e tanta passione. Come nasce l’artigianato artistico di qualità? Scoprilo a Ortidea

Cactus legali e illegali: guida all’importazione responsabile di piante meravigliose

Lo sapevi che alcuni cactus possono arrivare a valere decine di migliaia di euro? E lo sapevi che esiste una squadra specializzata per combattere le importazioni illegali di queste meravigliose piante grasse? Scopri di più su questo affascinante mondo insieme al M.llo Calabrò Comandante Squadra CITES  G. di F. Fiumicino

Il Giardino delle Farfalle

Il Giardino delle Farfalle

LABORATORIO PER BAMBINI
Scopriamo a cosa servono i fiori e perché gli insetti ne sono attratti. Costruiamo un piccolo giardino trasportabile con i semi di piante gradite agli impollinatori.

Le magiche F: Fiori e Frutti

LABORATORIO PER BAMBINI
Laboratorio di arte del riciclo creativo destinato ai bambini a cura dell’Associazione Cartartist

Presentazione libri per bambini Giochiamo nell’Orto e Giochiamo in giardino

A cura di Flavia Meocci di The DreamBook

Note nel verde

Paolo Roberto Ricci, al pianoforte, farà danzare le sue note tra le foglie e i fiori dell’Orto Botanico di Roma

La coltivazione in zattera e cestello, con tutte le indicazioni per realizzarla

A cura dell’Associazione Laziale Orchidee (A.L.O.)

Mini-corso di coltivazione delle Orchidee

A cura dell’Associazione Laziale Orchidee (A.L.O.)

La collezione di orchidee dell’Orto Botanico di Napoli

Fiore all’occhiello (nel vero senso della parola) di Ortidea – Naturalmente Curiosi è la partecipazione straordinaria dell’Orto Botanico di Napoli. Fondato nel 1807 da Re Giuseppe Bonaparte, fratello di Napoleone, la struttura sarà rappresentata dalla dottoressa Rosa Muoio che regalerà al pubblico di appassionati romani la straordinaria possibilità di ammirare la preziosa collezione di Orchidee all’Orto Botanico di Napoli: una selezione di specie botaniche vere e proprie (e non di cultivar), rare, e di notevole bellezza.

Recupero di un’orchidea malandata

A cura dell’Associazione Laziale Orchidee (A.L.O.)

Bromelie in giardino e in casa

A cura di Danilo Bitetti, architetto e paesaggista

Conosci l’Orto Botanico di Roma?

Nell’antico parco di Villa Corsini alle pendici del Gianicolo, un tempo residenza di Cristina di Svezia, l’Orto Botanico di Roma si estende per circa 12 ettari e ospita oltre 3000 specie vegetali.

Una vera e propria oasi di biodiversità gestita dal dipartimento di Biologia Ambientale dell’Università Sapienza di Roma.

In un viaggio senza confini potrai addentrarti in un tratto di bosco mediterraneo, attraversare una delle più ricche collezioni di bambù presenti in Europa, specchiarti nel laghetto del Giardino Giapponese, fermarti all’ombra degli alberi centenari ad ammirare le cupole che brillano sotto il cielo della Capitale.

E poi ancora il Vigneto Italia, il roseto, l’orto dei semplici con le piante medicinali, le serre e le piante acquatiche: l’Orto Botanico ha un patrimonio naturale inestimabile che puoi scoprire a Ortidea insieme a tutta la tua famiglia.

Ingresso e biglietteria

Orto Botanico di Roma – Sapienza Università di Roma

Largo Cristina di Svezia, 23 A – 24 00165 Roma RM
(quartiere Trastevere)

N.B. Per disposizioni del Museo Orto Botanico non è consentito l’accesso agli animali

Orto Botanico di Roma

Iscriviti ora alla newsletter:

  • Ti informeremo su tutti gli interessanti appuntamenti che ogni anno Sens Eventi e I Migliori Vini Italiani organizzano a Roma
  • Ti offriremo eventuali sconti e vantaggi riservati a te
  • Ti invieremo solamente comunicazioni riguardo agli eventi in programma. Lo spam non è nel nostro stile
*Campo richiesto
Invia

N.B.: il numero di accessi all’evento sarà limitato e contingentato in rispetto alle più recenti norme sanitarie in merito al Covid 19

Regolamento

Adotteremo tutte le misure necessarie a regalarti un’esperienza piacevole, sicura e sostenibile.

Per accedere al Museo Orto Botanico di Roma è richiesto il Green Pass, secondo normativa vigente. Il personale all’ingresso controllerà che i possessori di biglietto siano muniti della corretta certificazione. La mancanza del Green Pass all’ingresso dell’evento non giustifica il rimborso del biglietto.

Avvertiamo i graditi Ospiti che all’interno dell’Orto Botanico Espositori e Ospiti hanno l’obbligo di indossare la mascherina a partire dai 6 anni di età, come indicato nell’art. 1 Comma 1 del DPCM del 3 novembre 2020.
A Ortidea entrano gratis i bambini fino a 11 anni di età, le persone con disabilità e il personale universitario. In tutti gli altri casi il costo del biglietto è di €10, anche per gli studenti e per chi è in possesso di un abbonamento.
Per gli accompagnatori di persone con disabilità, che necessitano di accompagno permanente, l’ingresso è gratuito. Per gli accompagnatori di persone con disabilità, che NON necessitano di accompagno permanente, il costo del biglietto è €10.
I bambini fino a 11 anni entrano gratis ma in numero massimo di due per adulto accompagnatore, ciò per consentire all’Organizzazione di rispettare il numero massimo di presenze.

Ricorda in ogni momento dove ti trovi e preserva la bellezza di questo magnifico giardino per chi lo visiterà dopo di te.

Si richiede a ciascuno dei gentili Ospiti la più ampia e gentile collaborazione per evitare assembramenti. In caso di file d’attesa, gli Ospiti sono pregati di attenersi alle norme vigenti e di rispettare un metro di distanziamento. L’Organizzazione doterà la postazione di ciascun espositore di igienizzatori per le mani.

Ove previste, le sedie per il pubblico saranno disposte in linea con le necessità di distanziamento richieste (almeno 1 metro di distanza): si pregano gli Ospiti di non modificarne in alcun modo la collocazione.

La vendita dei biglietti può essere sospesa in qualsiasi momento dall’Organizzazione per garantire che tutte le misure anti-Covid siano rispettate. Per aiutarci ad accoglierti al meglio e per assicurarti il tuo ingresso alla manifestazione, ti chiediamo di acquistare il tuo biglietto online.

Leggi il regolamento completo sul sito dell’Orto Botanico di Roma a questi link: Regolamento COVID19 Orto Botanico e Regolamento Visitatori Orto Botanico

In caso di annullamento dell’evento per cause di forza maggiore e/o per motivi indipendenti dalla volontà dell’Organizzatore che comportino l’impossibilità della prestazione o anche solo l’eccessiva onerosità sopravvenuta (a titolo esemplificativo ma non esaustivo: neve, nubifragi, disposizioni di autorità, ragioni di ordine pubblico, sicurezza, sanitarie determinate da Covid 19 o da altre motivazioni sanitarie, anche di natura contenitiva, etc) al titolare del biglietto sarà riconosciuto, su richiesta all’indirizzo servizioamministrativo@lucamaroni.com, il rimborso dello stesso entro i successivi 60 giorni.

In nessun altro caso sarà possibile richiedere il rimborso del biglietto d’ingresso.